skip to Main Content

La Bibbia di Borso d’ Este, eseguita a Ferrara tra il 1455 ed il 1461, è definita senza eccezioni il capolavoro assoluto della miniatura italiana del Rinascimento. Artisti come Taddeo Crivelli e Guglielmo Giraldi ne dipinsero ogni carta seguendo le nuove regole della prospettiva appena introdotte nella Toscana di quel periodo coniugandone l’attenzione e la particolarità dei dettagli della tipica arte fiamminga.

Ogni pagina è decorata da un’elegante cornice di girali e altri ornamenti, con il testo organizzato su due colonne. Nella cornice si trovano scene figurate, soprattutto nella parte inferiore. Scene anche tra le colonne di testo, magari accanto alle lettere maiuscole figurate o istoriate. Nelle volute agli angoli si trovano spesso animali, rappresentati con vivace spirito di osservazione che ricorda il gusto cortese, sovente legati a riferimenti araldici a Borso e alla sua casata.

 

LinguaLatino
EditoreFranco Cosimo Panini
Anno1997
Pagine1208
Formato37.5 × 26.5
Tiratura750 Copie

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top