skip to Main Content

Questo Libro d’Ore fu realizzato nel 1503 per volere di Bonaparte Ghislieri, giovane esponente di una delle famiglie nobili più potenti di Bologna. Il suo scopo era quello di creare una galleria d’arte su pergamena che potesse racchiudere la miglior arte italiana del Cinquecento. A tal proposito chiamò i pittori più famosi e dell’epoca, affidando a ciascuno un’intera pagina da decorare.

A darne ancora più importanza è la magnifica pagina raffigurante Il Martirio di San Sebastiano, unica nel suo genere perché dipinta da Pietro Vannucci detto il Perugino, uno dei maestri più ricercati in tutta Europa, il quale concesse proprio a Bonaparte Ghislieri il privilegio di avere l’unico manoscritto a recare una sua miniatura.  La copertina in pelle di capra presenta un intarsio di sete policrome, due pietre dure su ciascun piatto conferiscono al volume un aspetto da vera opera d’arte e due tondi raffiguranti l’Annunciazione, incastonati in una cornice d’argento completano il manoscritto.

 

LinguaLatino
EditoreFranco Cosimo Panini
Anno2007
Pagine274
Formato20,7 x 14,5
Tiratura980 Copie

Pubblicazioni recenti:

WILDT – L’Arte del marmo di Adolfo Wildt

Stampato in 5000 copie numerate, nostra copia n..2971, collana I Segni dell'uomo / 38, prefazione…

UTRECHT PSALTER ( Salterio di Utrecht)

Utrecht, Universiteitsbibliotheek Utrecht, Handschrift 32. I 150 salmi sono illustrati con 166 miniature, in grisaglia,…

SCHWAZER BERGBUCH (Mining book of Schwaz, Libro sulle miniere di Schwaz)

Codex Vindobonensis 10.852 della Österreichische Nationalbibliothek di Vienna. Il codice descrive le operazioni minerarie nella…

TRATTATO DI ARITMETICA di Filippo Calandri

Riproduzione del codice membranaceo del XVI secolo, manoscritto 2669 della Biblioteca Riccardiana di Firenze. Introduzione,…

Notitia Dignitatum

Notitia dignitatum è un annuario che contiene una lista, in ordine gerarchico, delle funzioni e…

BEATI PETRI APOSTOLI EPISTOLÆ

Prefazione di Jean Guitton e Carlo Maria Martini. Facsimile del più antico codice in papiro…

Back To Top