skip to Main Content

Le Très Riches Heures del Duca di Berry sono certamente l’opera più famosa di tutti i tempi nel campo dell’illustrazione libraria. Commissionato dal più facoltoso e competente collezionista dell’epoca, Jean de Berry (figlio, fratello e zio di tre re di Francia: Giovanni II il Buono, Carlo V e Carlo VI), il manoscritto risale agli inizi del Quattrocento e fu miniato dai famosi fratelli Limbourg (Hermann, Paul e Jean) autori dei più preziosi manoscritti del XV secolo, tra i quali La Bibbia moralizzata di Filippo l’Ardito o Les Très Belles Heures de Notre-Dame e maggiori rappresentanti della pittura franco-fiammiga. La loro notorietà è da attribuire alla realizzazione di questo codice, ma ne illustrarono solo la prima parte: infatti il manoscritto rimase interrotto a causa della prematura morte dei tre e del duca di Berry nel 1416, mentre le restanti miniature sarebbero state aggiunte circa settant’anni più tardi da Jean Colombe di Bourges, tra il 1485 e il 1489, su commissione di Carlo I di Savoia.

 

Come ogni libro d’ore è composto di una parte destinata ai salmi e alle preghiere e di un’altra contenente la serie dei mesi: dodici miniature a tutta pagina accompagnate dal relativo calendario.

In ogni foglio, sotto una lunetta dedicata ai segni zodiacali , sono illustrati immensi e luminosi paesaggi in cui figure nobiliari si occupano negli svaghi cortesi (scene per lo più riferite alla corte del committente) o contadini eseguono le attività agricole stagionali, mentre in lontananza svettano le guglie di una residenza o di un castello del duca di Berry.

I 208 fogli, 416 pagine, sono caratterizzati da più di tremila iniziali dorate e ben 130 miniature rialzate in oro e in argento.

 

LinguaLatino
AutoreFratelli Limbourg
EditoreFranco Cosimo Panini
Anno2011
Pagine416
Formato21,3 x 29,2
Tiratura550 Copie

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top