skip to Main Content

L’Officium Beatae Mariae Virginis (noto anche come l’Offiziolo di Maria Antonietta di Savoia) è da attribuirsi a Willem Vrelant nella seconda da metà del XV secolo e presenta 13 miniature, 172 iniziali decorate e 13 iniziali miniate.

L’artista fiammingo, mostra la sua passione per i bordi riccamente decorati che presentano elaborati rami intrecciati, foglie e fiori con colori brillanti e vivaci impreziositi dall’uso dell’oro

Particolarmente interessante è la miniatura dell’Annunciazione perché , rispetto alle altre illustrazioni, risale a un secolo prima, probabilmente appartenuta alla zona di Avignone durante il suo satus di residenza papale. Questa era una pratica comune in quanto l’apertura di un manoscritto con una vecchia miniatura era considerata più preziosa.

Il committente risulta ancora sconosciuto ma sulla prima foglia del codice leggiamo “incipit officium beate virginis ad usum romane curie”, che ci fa capire che il manoscritto è stato realizzato per un alto rappresentante della chiesa in Italia (suggerimento confermato anche dal calendario con i nomi scritti in italiano).

 

LinguaLatino
EditoreTrident
Anno2005
Pagine238
Formato19,5 x 15
Tiratura299 Copie

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top