skip to Main Content

Conservato presso la Biblioteca Capitolare di Ivrea il Sacramentarium Episcopi Warmundi è formato da 444 pagine, arricchito da miniature e lettere iniziali disegnate a penna e colorate all’acquerello.  Risalente a prima dell’Anno Mille, il codice è chiaro esempio di quella cultura che l’allora Vescovo di Ivrea Warmondo volle imporre in ad Arduino (allora identificato come primo Re d’Italia) e che lo portò ad essere uomo fedele e devoto a Papa Silvestro II.

Il facsimile oltre alla riproduzione dei 222 fogli contiene la trascrizione del manoscritto latino a cura di Mons. Luigi Bettazzi ed uno studio sul codice di Luigi Magnani del 1939, condotto per conto della Biblioteca Apostolica Vaticana.

 

LinguaLatino
EditorePriuli & Verlucca
Anno1990
Pagine444
Formato22 x 33
Tiratura1000 Copie

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top