skip to Main Content

Definito come “l’ultima creazione ve­­ramente straordinaria della miniatura fer­rarese” l’Offiziolo Alfonsino venne commissionato da Alfono I a Matteo da Milano, il più dotato miniatore della corte ferrarese dei primi anni del Cinquecento.

Totalmente miniato su pergamena venne realizzato tra il 1505 ed il 1510 ed è costituito da 199 carte, 14 delle quali furono smembrate dal manoscritto originale ed ora conservate a Zagabria. Le restanti sono suddivise in 12 dedicate al calendario, 29 miniate interamente con cornici, stemma e testo con iniziali, 10 dipinte con piccole miniature e tutto il testo rimanente è decorato con iniziali dorate.

 

LinguaLatino
EditoreIl Bulino
Anno2002
Pagine398
Formato17 x 26
Tiratura999 Copie

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top