skip to Main Content

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean Bourdichon, discepolo di Jean Fouquet, artista ufficiale dei sovrani di Francia tra il XV e il XVI secolo.

L’abate Marincola lo acquistò all’incirca tra il 1840 ed il 1844 per la biblioteca privata di papa Pio VII e fu quindi trasferito nell’Abbazia della SS. Trinità di Cava dei Tirreni, dove è conservato ancora oggi.

 

LinguaLatino
EditoreIstituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Anno2003
Pagine143
Formato11 x 17
Tiratura500 Copie

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top