skip to Main Content

Questo libretto, di forma stretta ed allungata, è composto da 88 fogli minuziosamente annotati sui quali l’architetto Vincenzo Scamozzi nel 1600 riporta  impressioni e appunti sull’architettura dei principali monumenti visitati, arricchendoli con numerosi disegni durante il suo viaggio di ritorno da Parigi.

Questa peculiarità rende il Taccuino di Viaggio una delle più importanti testimonianze dell’architettura europea degli inizi del XVII secolo e ne ha reso indispensabile un intervento di restauro integrale: è nata così l’iniziativa “Salviamo un codice”, un’operazione che è stata finanziata proprio grazie alla edizione in facsimile.

 

LinguaItaliano
AutoreVincenzo Scamozzi
EditoreNova Charta
Anno2009
Tiratura399 Copie

Pubblicazioni recenti:

WILDT – L’Arte del marmo di Adolfo Wildt

Stampato in 5000 copie numerate, nostra copia n..2971, collana I Segni dell'uomo / 38, prefazione…

UTRECHT PSALTER ( Salterio di Utrecht)

Utrecht, Universiteitsbibliotheek Utrecht, Handschrift 32. I 150 salmi sono illustrati con 166 miniature, in grisaglia,…

SCHWAZER BERGBUCH (Mining book of Schwaz, Libro sulle miniere di Schwaz)

Codex Vindobonensis 10.852 della Österreichische Nationalbibliothek di Vienna. Il codice descrive le operazioni minerarie nella…

TRATTATO DI ARITMETICA di Filippo Calandri

Riproduzione del codice membranaceo del XVI secolo, manoscritto 2669 della Biblioteca Riccardiana di Firenze. Introduzione,…

Notitia Dignitatum

Notitia dignitatum è un annuario che contiene una lista, in ordine gerarchico, delle funzioni e…

BEATI PETRI APOSTOLI EPISTOLÆ

Prefazione di Jean Guitton e Carlo Maria Martini. Facsimile del più antico codice in papiro…

Back To Top