skip to Main Content

L’incunabolo interamente colorato a mano permette a questo codice di essere considerato una rarità della bibliografia. L’originale è noto come Esopo di Ulm (stampato nel 1476 da Johannes Zainer) ed appartiene alla cosiddetta collezione «Otto Schäfer» di Schweinfurt in Germania.

Nelle 550 pagine che lo compongono sono presenti 191 illustrazioni xilografiche, la rilegatura è in nappa (tipo di pelle non ricoperta da film o pellicole per coprine la “grana”, molto morbida e soffice).

Il commentario italiano si compone di testi di Peter Amelung, direttore della Württembergische Landesbibliothek di Stoccarda, e di Claudio Fraccari, oltre ad una selezione di 26 tavole esopiche.

 

LinguaLatino/Tedesco
Autore Esopo
EditoreIl Bulino
Anno1992
Pagine550
Formato30,5 x 22,5
Tiratura800 Copie

 

Pubblicazioni recenti:

Cristoforo Colombo – Il Libro d’ore – Codicillo militare

Conservato presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana (55, K, 28),  è notoriamente…

Tacuinum Sanitatis in Medicina

Il Tacuinum sanitatis in medicina ("Panoramica della medicina in forma tabulare") è tra i manoscritti…

Tutte le dame del Re

Un elegante codice proveniente dalla Biblioteca Trivulziana (n° 2159) nel quale vengono raffigurate 27 dame…

La grammatica del Donato

La comunemente detta Grammatica del Donato è una vera e propria grammatica latina ispirata agli scritti…

The Sforza Hours

Nel 1490 Bona Sforza, vedova del duca di Milano, volle commissionare un importante libro di…

Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47)

Originario della Francia, l’Officium Beatae Virginis (Cod. Cavense 47) venne realizzato nella bottega di Jean…

Back To Top